Home > Documenti > Sondaggio: Ricerca e Didattica, un futuro a due vie?

Sondaggio: Ricerca e Didattica, un futuro a due vie?


Sulla scia dell’articolo di Dario Braga apparso sul Sole24ore qualche giorno fa (http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2010-10-24/futuro-ricercatori-063802.shtml?uuid=AYpkxcdC&fromSearch) abbiamo pensato di proporre un piccolo sondaggio ai nostri lettori.

Advertisements
  1. paolo
    27 ottobre 2010 alle 17:07

    Dipende. Se si può passare da una carriera all’altra con una certa flessibilità, si.

  2. Fri
    27 ottobre 2010 alle 19:59

    Io ho votato si, ma aggiungerei anche una terza opzione, cioe’ la figura di colui che suddivide il suo tempo 50:50 fra ricerca e insegnamento.
    Comunque bisogna stare attentissimi che i due curricula siano paragonabili e non si finisca per averne uno di serie A e l’altro di serie B. Inoltre e’ importante che si creino opportunita’ di scambio fra le due/tre figure e che l’una diventi indispensabile all’altra. Uno dei grossi rischi infatti e’ che le universita’ “povere” assumano pochi o nessun ricercatore (la ricerca costa piu’ che l’insegnamento) e che si trasformino in una sorta di super-liceo.

  3. Laura Guttilla
    27 ottobre 2010 alle 20:42

    Cara Fri, anch’io sono perfettamente d’accordo con te. All’estero – a quanto mi hanno detto – a fare didattica vengono relegati coloro i quali non sono reputati degni dell’attività di ricerca. Trovo alquanto ingiusta questa bipartizione, anche perché la didattica a mio avviso è fruttuosa solo se si accompagna ad una certa attività di ricerca. Altresì, un bravissimo ricercatore, professionista affermato e illuminato, spesso non è in grado di affrontare il rapporto con gli studenti e di spiegare con chiarezza.
    Ci vuole, come in tutte le cose, equilibrio. E controllo.

  4. sofia
    28 ottobre 2010 alle 09:27

    è molto pericoloso, ma se fatto in un certo modo e con le dovute precauzioni in alcuni casi potrebbe funzionare… non si possono realmente dividere sarebbe un impoverimento ma forse si si dovrebbero prevedere dei momenti o dei periodi in cui le due si scindono…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: