Home > Antenne Precarie, Appuntamenti, Comunicati, Manifestazioni > E FIGURATI SE CI FIDIAMO NOI…

E FIGURATI SE CI FIDIAMO NOI…


…noi precari dell’università che in questi giorni siamo scesi in piazza a fianco degli studenti e dei ricercatori per contestare una riforma che ci colpisce per primi. Noi, che un governo-macchietta e la Conferenza dei Rettori (CRUI) vorrebbero vedere espulsi in massa: grazie alla manovra di luglio nel 2011 sarà possibile avere complessivamente attivi al più 200 posti da ricercatore (a Tempo Determinato beninteso!) a fronte dei 60000 contratti atipici che ogni giorno mandano avanti un’università che GIA’ vive una crisi irreversibile.

Figurarsi se possiamo fidarci di una classe politica che sceglie di buttare via una generazione che lo stato ha formato con ingenti risorse, anziché puntarci per farne il motore dell’uscita dalla crisi economica che ci attanaglia attraverso un profondo ripensamento del modello economico e sociale predominante.

Figurarsi se possiamo fidarci di chi alle mobilitazioni di questi giorni, e mentre in tutta europa si contestano le politiche di austerity, risponde, come a Roma a Milano e a Napoli, con un apparato repressivo che condanniamo fermamente: mentre in Inghilterra gli studenti occupano il palazzo dei tories contro l’innalzamento delle rette universitarie e riprendono lo stile dei book-bloks romani a Roma  la polizia carica a freddo un gruppo di studenti che avevano già concluso un’azione dimostrativa, a Milano si assiste a violente cariche per dividere i manifestanti e tenere lontana l’ingombrante presenza degli studenti, dei lavoratori e degli immigrati dalla rituale cerimonia del lusso sfrenato e a Napoli si impedisce con la forza la protesta legittima di disoccupati e attivisti in bicicletta in piazza per una mobilità sostenibile.

Per questo scenderemo in piazza il 14 dicembre assieme alle altre componenti sociali: perché la nostra battaglia non e’ corporativa ma parla a tutti coloro che pensano che dalla  crisi si possa uscire solo investendo su diritti, ricerca e formazione, welfare e beni comuni, per costruire un diverso modello sociale di produzione e condivisione delle risorse.

NOI NON CI FIDIAMO di questo governo e saremo in piazza tutti insieme, uniti contro la crisi, il 14 dicembre per buttarlo giu’ e ricominciare a costruire non dal palazzo ma dalle universita’, dalle piazze, dalla società!

Coordinamento dei Precari della ricerca e della docenza – Università

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 12 dicembre 2010 alle 07:24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: