Home > Antenne Precarie, Comunicati, Leggi > Pisa la prima Università d’Italia a riconoscere una rappresentanza ai precari

Pisa la prima Università d’Italia a riconoscere una rappresentanza ai precari


All’interno della Commissione per la modifica dello Statuto
dell’Università di Pisa sarà presente un rappresentante dei ricercatori precari. Al rappresentante, senza diritto di voto, sarà riconosciuto diritto di parola e di proposta su tutte le questioni affrontate. Si tratta di un compromesso – i precari chiedevano anche il diritto di votare all’interno della Commissione – ma allo stesso tempo la decisione di oggi rappresenta una novità assai rilevante, che fa di Pisa la prima Università d’Italia a riconoscere una rappresentanza ai ricercatori e ai docenti non strutturati (circa tremila solo nell’ateneo pisano). Nonostante i tempi assai stretti abbiamo deciso di organizzare una consultazione elettorale, che si svolgerà giovedì 24 febbraio dalle 10 alle 18 nel palazzo della Sapienza (v. Curtatone e Montanara), volta a designare il rappresentante del personale non strutturato all’interno della Commissione.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: