Archivio

Archive for marzo 2012

Al sondaggio MIUR vota anche Napoleone

29 marzo 2012 Lascia un commento

di Alex Ferretti da “il Fatto”

E’ partita da poco la consultazione sul valore legale della laurea, e già il ministero di Francesco Profumo canta vittoria: ventimila iscrizioni al voto in quattro giorni. In effetti, numeri simili sono un’enormità per una questione che appassiona ben pochi. Vado alla pagina del Miur e scopro che su ventimila iscritti, ben 9.000 hanno cliccato “mi piace” su Facebook. Un record da fare invidia aJustin Bieber!

Leggi tutto…

Annunci
Categorie:Documenti

Mini rassegna stampa, video e online content: Università Bene Comune

Università Bene Comune – i contributi e il live streaming


Da domani, sabato 24 marzo dalle ore 10.00 saremo in collegamento live con Bologna. La video-diretta dell’Assemblea qui:

http://www.ustream.tv/embed/10701943

Live video by Ustream

I contenuti arrivati fino ad oggi sono invece disponibili qui:

http://unibec.temilavoro.it/

Categorie:Appuntamenti

Progetto: Università democratica


Premessa

La riforma Gelmini è stata elaborata senza che venisse messo in campo alcun processo conoscitivo che gettasse luce sullo stato reale dell’università italiana. Piuttosto, si è giustificata la necessità di una riforma ‘punitiva’ estrapolando e generalizzando alcuni ‘casi-scandalo’, le cui cause sono state individuate nel ‘comportamento’ errato di singoli individui.

Il consenso politico della legge Gelmini poggia dunque su due punti: su un discredito di chi lavora nell’università pubblica e sulla assenza di un’indagine empirica che riesca a cogliere e tener conto della complessità ‘antropologica’ e ‘sistemica’ dell’università. La riforma, pertanto, non ha affatto contribuito ad alleviare le lacune e problematiche del sistema e della vita universitaria, anzi le ha aggravate.

Leggi tutto…

Dopo la lunga lista delle miserie noi passiamo alle proposte: L’urlo della scuola e Università Bene Comune


Un articolo di Francesca Coin nel blog de Il fatto quotidiano anticipa e introduce la due giorni dedicata ad assemblee e dibattiti su scuola e università. Il 23 e 24 marzo a Bologna.
Leggi qui

“Il governo dei professori non è interessato alla scuola”: è questo l’urlo che aprirà la due giorni dedicata ad assemblee e dibattiti su scuola e università il 23 e 24 marzo a Bologna. Genitori, studenti, insegnanti, docenti, ricercatori strutturati e precari, assegnisti e dottorandi, e in generale tutti coloro che si sentono parte della “rete dei sensibili“, si incontreranno venerdì 23 marzo nelle scuole di tutte le città per riportare l’attenzione sullo stato di umiliazione in cui versa l’istruzione pubblica in Italia.

Continua…

Difendiamo l’università pubblica dallo smantellamento – sabato 24 marzo 2012


L’assemblea di Bologna si propone di riunire tutti coloro che sono interessati ad impegnarsi attivamente per difendere l’università pubblica dallo smantellamento e per liberarla dal potere baronale.

L’obiettivo è quello di discutere ed elaborare insieme una visione condivisa, insieme a strategie ed iniziative comuni e partecipative di resistenza e di proposta, a partire dai temi elencati all’ordine del giorno.

Per questo motivo, l’intero pomeriggio dell’assemblea verrà dedicato alla stesura collettiva di un documento in cui si metteranno per iscritto i punti condivisi dai partecipanti, usando come base di partenza i documenti già inoltrati agli organizzatori e consultabili al link http://unibec.temilavoro.it/ .

Luogo: Bologna, Aula Barilla di p.zza Scaravilli 1/1

Sabato 24 marzo 2012

Programma

ore 10:00 interventi introduttivi sui temi all’ordine del giorno, sulla base dei documenti inviati agli organizzatori, a cura degli organizzatori.

ore 10:45 inizio dibattito ed interventi

ore 13:00 pausa pranzo (portate pranzo al sacco!)

ore 14:00 presentazione e discussione del documento conclusivo

ore 17:00 votazione finale del documento conclusivo

Conferenza stampa 19/03/12- Università bene Comune


Il mondo della scuola e quello dell’università annunciano una importante iniziativa nazionale.

Il 23 marzo “l’urlo della scuola”:  una giornata di attenzione da ogni parte del paese per dire, ascoltateci!

Il 24 marzo, a Bologna, al Teatro Testoni si terrà la Convenzione nazionale della scuola bene comune: dopo l’urlo i pensieri e le proposte.

L’iniziativa, concomitante e connessa, “Università bene comune” si tradurrà in un’assemblea nazionale

Sabato 24, Aula “Barilla” di p.zza Scaravilli 1/1,

con il sostegno e la partecipazione dei principali movimenti di protesta contro lo smantellamento dell’università pubblica.

Per illustrare gli eventi, è indetta una

conferenza stampa per Lunedì 19 marzo presso le Scuderie, in piazza Verdi, alle ore 11

L’ assemblea nazionale per una “Università bene comune” è promossa da:

Conpass, CPU, Link, Docenti preoccupati, Rete 29 Aprile, ADI, Convenzione Nazionale della scuola bene comune 

con il sostegno di:

Assemblea genitori ed insegnanti delle scuole di Bologna e provincia – Assemblea Difesa Scuola Pubblica di Vicenza – Associazione nazionale Per la Scuola della Repubblica – Associazione Scuola Futura di Carpi (Mo) – CISP/Centro Iniziative per la Scuola Pubblica (Roma) – Comitato Insegnanti Precari, Cip Associazione Nazionale – Comitato bolognese Scuola e Costituzione – Comitato Genitori ed Insegnanti per la Scuola Pubblica di Padova – Coordinamento Buona Scuola di Carpi (Mo) – Coordinamento Genitori Democratici di Pordenone – Coordinamento nazionale Genitori Democratici – Coordinamento Precari Scuola Bologna – Coordinamento Presidenti Consigli di Circolo e Istituto di Bologna e Provincia – Coordinamento Provinciale Presidenti Consigli d’Istituto e Comitati genitori di Modena – Genitori e Scuola, Coordinamento Nazionale dei Comitati e dei Genitori della scuola – “La scuola siamo noi” (Pr)

Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: