Archive

Posts Tagged ‘uniti contro la crisi’

Comunicato congiunto CPU – Rete29Aprile


Comunicato congiunto CPU –  Rete29Aprile

L’avvio della discussione del DdL Gelmini nell’aula della Camera dei Deputati è stato fissato per il prossimo 18 novembre. In realtà si tratta di una data quanto mai aleatoria, sulla quale pesano le incognite legate alla gestione autocratica delle risorse da parte del ministro Tremonti e le tante debolezze interne del governo.

Riteniamo però fondamentale che la settimana prossima veda una forte ripresa della mobilitazione contro il DdL in tutte le università italiane. La pausa imposta dalle difficoltà interne alla maggioranza e dai segnali di opposizione provenienti dal mondo universitario, non ha indotto il governo alla  necessaria riflessione critica. Nessuna proposta è stata recepita, nessuna obiezione è stata ascoltata. Le ragioni della protesta erano forti ieri e sono ancora più forti oggi.

Ribadiamo la nostra ferma opposizione ad un DdL che intende cancellare il carattere pubblico dell’istruzione universitaria, concedere poteri smisurati alle stesse caste responsabili della cattiva gestione degli atenei negli ultimi anni, trasformare i consigli di amministrazione delle università in luoghi di lottizzazione i cui seggi saranno spartiti fra amici e sodali del potente di turno, trasformare il diritto di studio in indebitamento preventivo, estendere la precarizzazione della docenza e della ricerca cancellando prospettive e sopprimendo diritti, restringere le prospettive di carriera di ricercatori e docenti, scatenare insani conflitti fra categorie a tutti i livelli, dalle facoltà all’interno dei singoli gruppi di ricerca.

Per queste ragioni, invitiamo tutte le componenti universitarie e tutte le sedi locali ad intraprendere iniziative ad ogni livello e chiediamo ad atenei, facoltà e corsi di laurea iniziative di sospensione della didattica a partire dal 15 novembre e a tutti gli universitari di aderire allo sciopero nazionale del 17 novembre.

Coordinamento Precari delle Università – Rete29Aprile

Resoconto dell’assemblea nazionale: “Uniti contro la crisi”


Il 17 ottobre, ospitata dalla Facoltà di Scienze Politiche de La Sapienza, c’è stata un’assemblea nazionale davvero partecipatissima che ha visto la presenza, non solo, di tutti i soggetti che negli ultimi mesi si sono più mobilitati nel mondo della scuola, dell’Università e della ricerca (studenti medi, universitari, precari della scuola, ricercatori precari e strutturati), ma anche di movimenti sociali (dai centri sociali ai movimenti per l’acqua pubblica) e di rappresentanti dei sindacati (Fiom e Flc).

A partire dall’appello trasversale per la manifestazione del 16 “Uniti contro la crisi”, al centro della discussione c’è stata la necessità, non più prorogabile, di costruire tutti insieme -e nel rispetto delle reciproche differenze ed autonomie- un fronte comune per un’alternativa di sviluppo e perchè a pagare questa crisi non continuino ad essere proprio quei soggetti che producono ricchezza (lavoratori, precari, studenti…), che non hanno contribuito a determinarla e che ne stanno sempre più subendo le
conseguenze.

In particolare, le proposte di mobilitazione comune si sono articolate fondamentalmente su quattro questioni:


1) l’investimento su saperi, formazione e ricerca come elemento strategico;

2) la difesa dei beni comuni come beni pubblici (innanzitutto l’acqua ma anche la terra e lo stesso sapere);

3) la difesa del contratto collettivo nazionale e dei diritti nel lavoro ed il problema dell’estensione di tali diritti contro la precarietà;

4) la questione della riforma del welfare e dell’introduzione di forme di reddito di cittadinanza anche in Italia.

Per quanto riguarda i contenuti dell’assemblea, il documento finale sia e le prossime scadenze di mobilitazione potete consultare i siti:

Global Project
oppure su:

Link – coordinamento universitario

Uniti contro la crisi – Roma 17 ottobre 2010


Domenica 17 ottobre Aula A facoltà di Scienze Politiche La Sapienza – ore 10.30

Le reti studentesche romane accolgono l’appello “Uniti contro la crisi” e indicano la Sapienza come luogo dove dare vita ad una grande assemblea pubblica capace di garantire continuità al percorso che si aprirà il 29 settembre e procederà fino alla grande manifestazione del 16 ottobre.

Qui potete vedere la diretta:

http://www.globalproject.info/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: